lunedì 8 ottobre 2012

Consigli Utili : Ricavare l’angolo ufficio a casa

La postazione di lavoro è sempre più presente negli spazi domestici. 

Quando la casa non è molto grande e non si ha la possibilità di dedicare una stanza allo studio, è necessario adottare degli accorgimenti per destinare la posizione migliore a questo spazio e studiare al meglio come sposarlo con gli arredi casa.
Si tratta quindi di creare l’angolo-ufficio, che non necessariamente deve essere destinato a lavorare, ma serve anche per normale amministrazione di casa.
Se c’è carenza di spazi,o questo angolo funzionale, può essere ricreato nella zona giorno, dove ad esempio se si ricevono clienti si può utilizzare il divano per ricevere e il tavolo del soggiorno come scrivania.
Ovviamente scegliendo degli arredi che consentono di declinarsi al doppio uso e studiando attentamente lo spazio, evitando di renderlo eccessivamente domestico.
Se invece la postazione ufficio è solo ad uso casalingo uno spazio apposito si può creare anche infondo al corridoio,  riservare un angolo del soggiorno o studiare la soluzione migliore per realizzarlo nel vano sottoscala.
Quest’ultima soluzione è particolarmente interessante qualora gli spazi sono limitati,  il vano scala gode di una sufficiente luminosità ed ovviamente non ostacola il passaggio.
Importante è essere essenziali nell’arredo e nel definire uno stile, che sia in linea con gli arredi , i colori e le finiture della casa.
Gli elementi essenziali dell’arredo sono la sedia e il tavolo, che posizionato in una nicchia, rende l’angolo ufficio funzionale e sobrio.
Altro elemento indispensabile è il sistema di archiviazione, che si può mascherare in un mobile contenitore che si mischi con lo stile del soggiorno, ricavare dei ripiani o riporre in vano appositamente creato con porta a scorrere, le soluzioni sono molteplici e tutte da studiare.
Oltre alla scelta dello stile, elemento essenziale è l’illuminazione. La scrivania è consigliabile posizionarla in modo che possa godere di luce naturale (in funzione anche del tempo che si trascorre in questo spazio). In ogni caso munirsi poi di una luce da tavolo, meglio con braccio orientabile che illumini il piano di lavoro.
Relegare un angolo della casa a postazione lavoro, ad esempio inserendo una libreria free standing aiuta a definirla, perché può essere importante separala anche solo psicologicamente dalle altre attività in modo da rendere più semplice staccare alla fine della giornata.