mercoledì 20 marzo 2013

Come arredare un'enoteca

L'enoteca è il luogo dove il vino ha un ruolo da protagonista e viene valorizzato in tutte le sue proprietà. Qui gli intenditori possono assaporare e degustare diverse varietà, apprezzandone le differenze e acquistandole sia imbottigliate che sfuse. L'allestimento dei locali è essenziale per la sua funzionalità e per creare la giusta atmosfera, vediamo come arredare l'enoteca.





Scopri come fare:

  • 1
    La degustazione del vino è un momento piacevole e intenso, la giusta ambientazione è indispensabile per renderla un'esperienza completa, che lascerà un gradevole ricordo ai visitatori dell'enoteca. Il vino non è solo sapore, profumo e colore, ma un vero e proprio mondo, caratterizzato da stile ed eleganza: le stesse bottiglie, impreziosite da etichette elaborate, sono dei veri e propri gioielli da esporre sugli scaffali per venire apprezzate anche dal punto di vista estetico.


    Innanzitutto dovremmo disporre di un locale da adibire all'attività, con un'area adiacente che fungerà da magazzino. Per le enoteche che vendono vino sfuso sarà necessario avere gli impianti per imbottigliamento diretto con le spine.


    Consultiamo i regolamenti per le norme igienico-sanitarie e i requisiti che il locale deve necessariamente avere per questo tipo di attività.


  • 2
    L'arredamento dell'enoteca dovrà essere essenziale e funzionale, per fare in modo che il vero protagonista sia il vino, in tutte le sue dimensioni.




    I colori che utilizzeremo per le pareti e il pavimento dovranno richiamare le tinte calde dell'autunno e dei grappoli d'uva:


    fatevi aiutare da un interior designer che sappia scegliere il giusto accostamento di tinte per le pareti. Uno sfondo scuro, ad esempio rosso scuro o porpora, può creare un effetto interessante e prezioso sulle bottiglie, facendo emergere le decorazioni dorate delle etichette. Se abbiamo le spine per le imbottigliamento provvediamo a piastrellare la zona adiacente, in modo da pulirla facilmente da macchie di vino, rendendola in questo modo più igienica. Le scaffalature dovranno avere le misure adatte per contenere ogni dimensione di bottiglia, queste verranno collocate in piccoli gruppi in modo da riempire gli spazi, ma mantenendo sempre una certa essenzialità,senza sovraccaricare la vista.




    I materiali dovranno essere prevalentemente naturali, come il legno, che danno un'idea di valori antichi e tradizione.



    3.

    Le decorazioni avranno un ruolo fondamentale per creare la giusta atmosfera.  Possiamo collocare dei tralci di vite veri e propri per incorniciare alcuni spazi, oppure scegliere delle decorazioni in legno. Un'ottima idea soprattutto se si tratta di una rivendita diretta di una azienda agricola, è posizionare in angoli strategici degli antichi oggetti per la produzione del vino come botti in rovere.




    Creiamo inoltre una piccola area di degustazione, con delle sedute alte e tavolini e un set di bicchieri adeguato. 




    Infine non dimentichiamo l'importanza dell'illuminazione: scegliamo dei faretti da collocare in modo da valorizzare le bottiglie e creare un'atmosfera calda ed elegante. 








Amedeo Liberatoscioli